Il progetto si propone l’obiettivo di dimostrare che quello che viene insegnato a scuola serve anche nel mondo reale e non è solo teoria; per tale motivo si è pensato di realizzare il software necessario al corretto funzionamento della missione con i linguaggi insegnati presso la scuola che ci ospita, il Collegio Brandolini Rota.


Diagramma relativo alle comunicazioni della missione ATLAS1

 

Partiamo dalle necessità: facendo riferimento agli articoli pubblicati precedentemente possiamo vedere che sarà necessario realizzare almeno tre software.

  1. Il software che girerà sul vettore (payload) che dovrà gestire la lettura dei sensori (GPS, IMU, temperatura, barometro, webcam, …), la memorizzazione e l’invio via radio dei dati; lo stesso programma dovrà anche gestire in autonomia alcune situazioni critiche che permetteranno il taglio (tramite cutter) della fune che collega il pallone al payload o l’attivazione del buzzer (cicalino) in fase di rientro a terra.
  2. Il programma che permetterà alle squadre mobili o fisse che riceveranno i dati via radio dal vettore e le dovranno rielaborare prima di inviarle via internet ai server dedicati alla missione.
  3. Il software presente nei vari server (principale e di backup) che riceveranno i dati dalle stazioni radio riceventi (punto 2) e permetteranno la visualizzazione e l’analisi dei dati nonchè la gestione da remoto delle situazioni di emergenza presenti sul payload (riavvio di alcuni processi, taglio del cavo in modalità manuale, …).

Il software presente nella scheda di controllo del vettore (punto 1) e nelle postazioni radio (punto 2) verrà scritto in Python, mentre quello presente sui server della missione sarà sviluppato in PHP che funzionerà su un webserver Apache (le informazioni verranno memorizzate su un database – DBMS MySQL).
In particolare sui server verrà realizzato un software web che permetterà la pubblicazione dei dati in internet (alcune informazioni saranno pubbliche, altre legate all’autenticazione dell’utente) attraverso grafici e mappe che si aggiorneranno periodicamente.

Per realizzare tutto questo verranno utilizzato il framework Laravel e Bootstrap.

E’ possibile che nelle prossime missioni il software presente nei server venga riscritto in Node.js migliorando le tecniche di aggiornamento delle informazioni in tempo reale.

Tutti i software prodotti verranno eseguiti su macchine Linux (un saluto agli amici del PNLUG).


Hai qualche esperimento da proporre?

Siamo sempre alla ricerca di esperimenti da eseguire nella stratosfera.

Proponi il tuo esperimento compilando il modulo presente

La tua proposta verrà valutata e se l'esperimento risulta fattibile lo installeremo nel primo lancio utile.

Vuoi partecipare?

Si, partecipare! Vuoi aiutarci? 

Tutti possono far parte del gruppo!
Non costa nulla: dovrai solo investire il tuo tempo, la tua fantasia e le tue idee!
Contattaci e ti inviteremo alle riunioni.

Abiti troppo lontano? collabora con noi in maniera telematica!
 Chiedi di poterci seguire in diretta sul canale YouTube (o via Hangout), scrivi con noi i documenti!


Qui trovi il calendario dei nostri incontri.

 

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito.
Per vedere quali cookie utilizziamo visita la nostra pagina dedicata.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.